TECAR SIN TERAPIA

DESCRIZIONE

È un particolare tipo di tecar che permette di coinvolgere,grazie a un’emissione sincrona, tre azioni terapeutiche tramite tre diverse tecnologie:

  • tecar(biostimolazione e richiamo idrico);

  • veicolazione transdermica(azione chimica farmacologica);

  • ultrasuono(effetto metabolico e strutturale).

L’aspettodella veicolazione in questo tipo di tecar rappresenta una novità in campo riabilitativo, infatti durante il trattamento, grazie all’applicazione di un gel a base di ossigeno e ozono, si ottiene un effetto fisico e chimico contemporaneamente, aumentando l’azione analgesica e antinfiammatoria locale.

fisioterapia tecar sin terapia strumentale con ossigeno ozono

Un'altra differenza rispetto alla tecar tradizionale è che, attraverso il display, vengono visualizzati tutti i parametri di emissione e di risposta, permettendo di controllare in modo attivo e immediato la propagazione energetica che attraversa il corpo, correggendo gli effetti termici eccessivi.

Inoltre, questa particolare Tecar è in grado di leggere l’impedenza e conducibilità del tessuto in cui si esegue il trattamento, mediante un particolare processore in grado di eseguire il test ben 200 volte/secondo; in base al valore ottenuto dalla sua analisi il macchinario elabora un’erogazione modulata dell’energia secondo le reali necessità del tessuto biologico da trattare.

È il primo dispositivo, quindi, in grado di quantificare l’energia assorbita mettendo in condizione il terapista di poter calcolare il dosaggio energetico idoneo da applicare alla cura desiderata.

In conclusione la Tecar Sin, grazie alla sinergia tra tecar, veicolazione transdermica e ultrasuoni,è in grado di rispondere alle maggiori esigenze terapeutiche in ambito riabilitativo ortopedico e traumatologico con l’obiettivo di ridurre ed eliminare le sintomatologie dolorose, ripristinare i tessuti e ottenere un rapido recupero funzionale.

PATOLOGIE

Infiammazioni Articolari, Lesioni Muscolari e Articolari, Borsiti, Tendiniti, Cervicalgia, Lombalgia.